Il business per sopravvivere ha un disperato bisogno del contributo dell’arte. Creatività, fantasia, flessibilità, capacità di adattamento e di comunicazione, una certa tendenza visionaria e un’apparente insicurezza da sempre fanno parte della “dieta” di ogni artista; ma oramai, anche le imprese cominciano a capire che l’arte ha ben altro da offrire che una bella serata fuori casa o l’opportunità di una sponsorizzazione.

Richard Olivier, Enrico V, lezioni di leadership da Shakespeare

Lo sguardo artistico è capace di soffermarsi sulle cose e coglierne la verità profonda. Prendere lezioni di leadership da Shakespeare, da un poeta o un direttore d’orchestra significa seguire una traccia estetica privilegiata da cui immaginare il mondo. Entusiasmo e passione non si possono improvvisare, neppure a teatro.

Le pratiche di sguardo artistico includono documentari e prove di direttori d’orchestra capaci di ispirare orchestre formate da alcune centinaia di professionisti, di fondare e dirigere orchestre giovanili in tutto il mondo, formare direttori d’orchestra e persino favorire la formazione di orchestre capaci di condursi senza direttore (come la Orpheus Chamber Orchestra).

Tali testimonianze ispirano su un piano umano, che trascende le questioni musicali. Vedere all’opera direttori come Claudio Abbado, Leonard Bernstein e Sergiu Celibidache (in ordine da sinistra nelle foto) mentre aiutano orchestrali e allievi a trovare contatto con la propria voce e il proprio sentire profondo, evoca l’immagine di educatori, mentori e psicopompi.

Quando ci ispiriamo a esempi di leader reali, corriamo il rischio di identificarci e perdere noi stessi nel mito in cui ci identifichiamo. Il mezzo teatrale può fornire esempi di leader potenzialmente presenti in ogni essere umano e calati in situazioni concrete, capaci per questo di stimolare la capacità immaginativa.

Enrico V è uno di questi personaggi, un giovane re alle prese con un traguardo ambizioso e risorse insufficienti, almeno sulla carta. La saggezza di Shakespeare e l’esperienza di Richard Olivier, regista e consulente inglese mettono a disposizione importanti lezioni di leadership, che ho adattato alla realtà imprenditoriale italiana.

Anche la poesia può aiutare a entrare nella dimensione estetica propria dell’anima e osservare da questa posizione privilegiata temi come la leadership e le relazioni di gruppo, in famiglia e al lavoro. Ne sono particolari portavoce, tra gli altri poeti come Franco Arminio, fondatore del movimento della Paesologia; William Ayot, autore di una antologia di poesie sulle dinamiche di lavoro, e Alejandro Jodorowsky, poeta, cineasta autore tra gli altri dei film Poesia senza fine (Poesia sin fin) Psicomagia, un’arte che cura. 

Per approfondire le pratiche di sguardo artistiche:

  • Richard Olivier, Enrico V: Lezioni di Leadership da Shakespeare
  • Claudio Abbado, La musica scorre a Berlino, conversazione con Lidia Bramani
  • Franco Arminio, La cura dello sguardo
  • Alejandro Jodorowsky, “Psicomagia”
  • Alejandro Jodorowsky, “Manuale Pratico di Psicomagia”
  • William Ayot, Email from the soul, Leadership poems
  • Howard McConeghey, Art and Soul

Training che contengono pratiche di sguardo artistico